tradurre in:

E ancora una volta aperto il sole
la porta.
E di nuovo coinvolgere cuore
questa ombra.

e di nuovo, diffidare,
segno dare,
Per rallentare fusione
Nella cella il ghiaccio.

- Chi sei tu? chi sei?
dremoy rigida,
sveglio!

da dremotы
sconosciuto
guarire!

Noi - guaritori languore,
Il nostro lento cura
Rest in!

Il palazzo cupola dorata,
Per il lavoro creativo
gate!

- Chi sei tu? chi sei?
Cielo dshteri!
via! volare via!

Qualcuno violato i miei bulloni?
Tu che ha aperto le porte,
Zadremav, maid-night?

Guardia mi GUFI cellulare, -
Si trascura e la perdita
non aiuta!

Sul petto - catene da neve,
Nella mia caverna di ghiaccio -
Vortici figlia nord!

Dagli occhi del suo alata
le tenebre brilla.
Trehvenechnaya diadema
Vkrug leggere.
il carbone d'oro nel cuore
I vozhgla!

Tre sole nord
Risparmiato mondo asserviti!
Tre fiordi del nord
Sapevamo che gli anni tranquilli di notti!

Tre araldi rosse
Nella festa sanguinosa chiamato!
I - il mio cuore aperto
Neve buio dei suoi occhi!

volare via, camera svyataya,
Con la vecchia porta
un paradiso di morire!
Steregite, male bestie,
Per gli angeli stessi
Non mi sollevare le ali,
Non trasformare un me lode,
Non mi perforare Sacramento
E la comunione della sua!

Ho pomerkshey nella cella -
due spade.

Ho sopra il letto - segni
giorni bui.

E flussi di mio divertimento
due fasci.

Che bruciano e Doze papaveri
gli occhi il male.

8 gennaio 1907

La maggior parte dei versi Leggi Block


Tutte le poesie di Alexander Blok

lascia un commento