Io vivo in un remoto monastero…


Io vivo in un remoto monastero
in giorni, quando cade fogli.
Esco - e io sto sul ponte,
E guardo i fiori fiume.

Qui - una premonizione di un inverno bianco:
Silenzio campanile…
e, che ora leggere salmi, -
così nun, giusto, muore.

Senza inizio distesa gratis,
Troppo buona notizia respirazione,
Egli è venuto - e coprì i Salmi,
E nelle pagine rimaste doccia.

Come una candela, sta bruciando fuori,
Intorno al volto era sorridente tristezza.
Sono arrivate le parole dalla scatola,
Ma attraverso le finestre della distanza…

Abbiamo nuotato due fiore bianco -
Questo leggero opaco a mano…
I chiaro vergine close
Nelle separazioni autunno dorato…

Ma io vivo in un lontano monastero
E io non so i limiti per la felicità.
Silenzio vedi off sogno.
E il sogno di erigere la regina.

gennaio 1905

Vota:
( Nessuna valutazione ancora )
condividi con i tuoi amici:
Alexander Blok
Aggiungi un commento