dodici anni


K. M. C.

1

Tutti gli stessi Ozernaya distesa,
Ancora gocciolante con torri di raffreddamento di sale.
ora, quando sei vecchio e in pace,
Ciò che preoccupa di nuovo?

O prima passione giovane genio
Anche con l'anima inseparabili,
E si sono sempre impegnati
quella vecchia, ombra indimenticabile?

Voi mi chiamate - arriverà:
barlume, come prima, il profilo di un importante,
E la voce, dolcemente resistenza,
sussurro parole sperimentato.

giugno 1909

2

Nel buio del parco sotto gli ontani
Nell'ora della mezzanotte sordi

Cigno bianco sui remi
Lui seppellì la testa tra un'ala.

Tutto quello che - Memoria, tutto quello che ho - voce,
È con me, tribolata nello spirito,,

lo so, Vedo - questo è il vostro percorso,
tempesta Lavato tanti anni.

Nelle ombre l'ontano funerali
Respiro dolce profumo,

Il fruscio delle foglie mat,
Fruscia un'altra anima,

Ma per la tempesta di anni appassionati -
tutto, come un fantasma, tutto, come deliri,

tutto, quello che è successo, tutto è andato,
La nebbia stagno andato.

giugno 1909

3

Quando dolorosamente rose
Davanti a me le cose e giorni,
E un sonno profondo dal dolore
Mi assopii all'ombra del bosco, -

Non sapevo, che la fanciulla nel bosco
Si passa la memoria dei vecchi tempi,
e, Svegliatevi nel gioco di ombre,
Ho sentito chiaramente in Peña uccello:

"Ascoltatemi passioni, e credere, e credere,
Li chiamano tutti i voti,
Knock le ore di mezzanotte
La porta chiusa beatitudine!»

giugno 1909

Vota:
( Nessuna valutazione ancora )
condividi con i tuoi amici:
Alexander Blok
Aggiungi un commento