Abbiamo languore nell'immensità…


E vide l'uranio kainato u j FHV
Funa la gar Proos dell'uranio Ms. I o
La prima terra ven lthe, La signora I o mare
CDR Estin D Quali. La città ha
santo, Gerusalemme e N o N, ho visto
decrescente nel cielo
di Dio, Il toimasmenim come
sposa kekosmimenin tῷ Andreas I.
lei.

rivelazioni, Ms., 1-2*

Abbiamo languore nell'immensità.
Qui ci sono le mie canzoni - ei giorni.
Discorso riflessivo fedeltà -
se non sono numerati?

Non. Eppure non tutto è misurato.
Tutto il resto sentire la bellezza.
Banner di beatitudine è perduto.
Ho trovato - e orso.

vittoria voti Spaventoso,
sogni incredibili.
suoni potente, rame,
I gemiti di mia profondità!

Che cosa? In quest'ultimo Raggiante
l'inganno più luminoso e più forte!
Se non v'è alcuna data, -
Lascia partire un uragano!

nuvola! ombre spostati up!
Qui - chiudere ed è morto.
Siamo sopra la terra rovesciata,
Noi promechtalis secolo!..

Vergine! Astarte! indistintamente!
Chiudere - e divertirsi lì!
fratello! guardie immensità.
Qui è - l'albescent tempio!..

oh, inevitabile, piuttosto…
oh, radiante, voi?
Sopra la tomba nezarыtoy
Come fiori sono bianchi!

urla silenziose. Le turbolenze
Noi promechtalis secolo…
Death Do? oh, no, di riposo
Duma è già alto…

Tutte ritirato dal tempo.
Il punto di forza all'interno dei morti.
seme maledetto Memoria
Un'altra voce spazzato via.

dove, abbondante madre
Con petto di Sidon dee?
fiamma, infuria nel cratere,
La morte di fioritura del deserto?!

Znamenye - shirt struyashtaya
luce inesauribile.
E - La moglie di un aumento -
in ritardo, ma la risposta giusta.

21 giugno 1902

__________
*E vidi un nuovo cielo e una nuova terra, perché il cielo e la terra di prima erano scomparsi, e il mare non era più. E io, Giovanni, Vidi anche la città santa di Gerusalemme, nuovo, scendendo da Dio dal cielo, cotto, come una sposa, adorna per il suo sposo.
apocalisse, <гл. 2>, 1-2 (Gr.). - Red.

Vota:
( Nessuna valutazione ancora )
condividi con i tuoi amici:
Alexander Blok
Aggiungi un commento