Non si arrabbi, e perdonare. È tsvetesh solitario…


…e desiderio tardi,
tutto passato: e la felicità e il dolore.
è. Solovyov

Non si arrabbi, e perdonare. È tsvetesh solitario,
Sì, e non lo faccio di nuovo
Questi sogni d'oro, questa fede profonda…
Hopeless la mia strada.

fioritura carotide Pensiero, si molto blazhenstvuesh,
È AZURE forte.
I - un'altra vita, e viceversa,
E l'anima - non dormire.

Credi - infelice la mia giovane culto
Fuori del vasto Paese,
Dove ho respirato e amato il tuo genio misterioso,
Indifferente a me.

10 giugno 1901

Vota:
( 1 valutazione, media 5 a partire dal 5 )
condividi con i tuoi amici:
Alexander Blok
lascia un commento