Sono stanco. la morte è vicina. alla soglia…


Sono stanco. la morte è vicina. alla soglia
Creeps e brividi, come una bestia,
E a poco a poco si dissolve
La mia porta non chiusa.
Mi sorpasserà di notte,
Mi darà un segno di risveglio,
E di presentarmi personalmente
Il suo Prizrak scottatura.
Poi parte con questo mondo,
forse, Torno di nuovo, -
E in un nuovo corpo con lo spirito sirym
Vado a fare una svolazzano senza meta:
Ancora una volta l'esperienza di perdita, -
E le lacrime versate rabbia
soprattutto, che è cara e santa,
e tutto, che voglio amare…
cosa? Nessuno risponderà.
La pace della mente - per bruciare l'incenso agli dèi…
Ma questo mondo è l'anima di un poeta
Non è più in grado di sopportare!

29 novembre 1899

Vota:
( Nessuna valutazione ancora )
condividi con i tuoi amici:
Alexander Blok
Aggiungi un commento