Nel crepuscolo della cattedrale…


Nel crepuscolo della cattedrale
Ho letto il suo scorrimento:
La tua voce - gemere solo dal coro,
Ston esteso e sordi.

E devo alla prova:
molti di loro, in cerca di me,
sguardo Onetime,
fuoco inestinguibile.

E poi eseguire il rotolo
Nello stesso luogo, sulla parete,
per questo, che un sacco di appassionati di tortura
Hai imparato sulla strada per me.

chi sono io, non si sa da molto tempo,
Di notte sei occhi non sono somknesh,
voi, può essere, come cera, Istan,
voi la morte, può essere, morire.

I suoi gemiti e angoscia,
Il vostro desiderio - devo?
Si - solo una visione vaga
Mondi lontani e sordi.

guardi, Tu meriti molto eh?
guardi, Come patetico sei debole e,
guerriero Codardo e sconosciuto,
servo pigro e malvagio!

E se una lontana eco
A me viene il vostro respiro "amore",
I fragoroso risate freddo
voi, flagello, opale!

25 maggio 1908

Vota:
( Nessuna valutazione ancora )
condividi con i tuoi amici:
Alexander Blok
lascia un commento