XXI. notte. Lunedi - Achmatova


XXI. notte. lunedi.
I contorni della capitale nella nebbia.
Composto come alcuni scansafatiche,
Che cos'è l'amore sulla terra.

E a causa di pigrizia o di noia
tutti credono, e vivere:
visite in attesa, paura di separazione
E cantare canzoni d'amore.

Ma per il resto aperto segreto,
E il resto sul loro silenzio ...
Mi sono imbattuto su di esso per caso
E dal momento che tutto sembra malato.

Vota:
( Nessuna valutazione ancora )
condividi con i tuoi amici:
Alexander Blok
lascia un commento