Sul campo Kulikov (1908 g)


1

fiume raskinulasь. flussi, triste pigro
E lava la riva.
Sopra argilla magra scogliera giallo
Nella steppe pila triste.

oh, La mia Russia! mia moglie! fare fa male
Siamo un lungo modo chiaro!
Il nostro modo - freccia di antica tartara sarà
Trafitto nostro seno.

Il nostro cammino - la steppa, il nostro modo - in angoscia senza limiti,
Nel tuo dolore, sulla Russia!
E anche il buio - notte e all'estero -
Io non ho paura.

Let notte. frusta. perfuso con fuochi
steppa distanza.
In steppa Holy Smoke banner flash
E l'acciaio sciabola khan…

E la battaglia eterna! Resto possiamo solo sognare
Attraverso il sangue e polvere…
mosche, letit Stepnaya kobılitsa
E accartoccia piuma…

E non c'è fine! lampo miglio, scogliera…
Stop!
andare, sono nuvole spaventati,
Tramonto nel sangue!

Tramonto nel sangue! Il sangue scorre dal cuore!
grido, cuore, grido…
non c'è pace! Stepnaya kobılitsa
correre al galoppo!

7 giugno 1908

2

noi, da solo, un altro, la steppa a mezzanotte ha cominciato:
non tornare, non guardare indietro.
Per cigni Nepryadva pianto,
E ancora, ancora una volta gridano…

Lungo la strada - una pietra bianca infiammabile.
Dall'altra parte del fiume - orda sporco.
banner luminoso sui nostri scaffali
Non balzato mai.

e, Chinò la testa a terra,
Dice il mio amico: "Acuta la sua spada,
Per combattere senza ragione tatarvoyu,
Per la sacra causa del go morti!»

I - non il primo guerriero, non l'ultimo,
Quanto tempo sarà il luogo di nascita di malati.
Abortisce g per ranneyu impoverita
Mila un'altra, moglie luce!

8 giugno 1908

Valutarlo:
( Ancora nessuna valutazione )
Condividere con gli amici:
Alexander Blok
lascia un commento