Luna si svegliò. vivace città…


Luna si svegliò. vivace città
Sonagli di distanza e getta luci,
Qui, tutto è così tranquillo, ci follemente,
Ci tutti gli anelli, - e siamo soli…
Ma se la fiamma della riunione
Era la fiamma eterna e santa,
Non così sarebbe stato versato il nostro discorso,
Non così suonerebbe la tua voce!..
Può essere vero dal vivo ancora sofferente,
E la felicità può trasportare?
Nell'ora Addio indifferente
Ricordiamo una triste mi dispiace…*

14 dicembre 1898
___________
* poesie Polonsky.

Vota:
( Nessuna valutazione ancora )
condividi con i tuoi amici:
Alexander Blok
Aggiungi un commento