storia


D. calze

le finestre, polvere rete bagnato tende,
profilo scuro di una donna si chinò.
passanti grigio duro furtivamente
sera pettegolezzi Cargo, persone stanche cancellati.

Direttamente davanti alle finestre - luminoso e duro -
Ogni passante gettato lampada raggi.
E nelle reti di pioggia - non bianco, non nero -
Ogni nascondiglio - non più giovane e non vecchio.

E 'stato, la visione del capitale inanimata, -
accidentalmente, accidentalmente venire a fascio.
scomparso indietro, c'erano persone,
timido, sottomesso scoraggiamento nuvole basse.

E - inaspettatamente forte - sentito la maledizione,
Taglio del nastro se la pioggia:
Con la testa aperta - qualcuno in un vestito rosso
Ha sollevato in aria un bambino…

Luminoso e duro, fascio caduto permanente -
E subito la donna, notte figlia allegra,
Violentemente battuto la testa contro il muro,
Con un grido di estasi, far cadere il bambino durante la notte…

E affollato visione grigia noia bagnato.
Qualcuno rimase a bocca aperta ad alta voce, scuotendo la testa.
Giaceva sulla schiena, rend Rookie,
L'abito rosso sporco, sul marciapiede sanguinante.

Ma dal occhio aperto - l'occhio spinta audaci
Tutto cercava qualcuno ai piani superiori…
E ho trovato - e ha incontrato nelle tende della finestra di
Con l'occhio di una donna in un pizzo fantasia scura.

Ci siamo incontrati e congelato in un silenzioso grido occhi,
E il momento è durato… Via in attesa…
Ma dopo un attimo le tende è caduto sulla parte superiore,
E in fondo - agli occhi del pubblico - la forza è morto…

Morto - e di nuovo nella rete di pioggia sottile
stentoreo, voci discordanti.
Qualcuno prese il bambino piangere sulle mani
e, essere battezzati, furtivamente si asciugò gli occhi…

Ma il top finestre in vetro in silenzio dubbia.
La stretta tenda bianca deserta nelle reti di pioggia.
Qualcuno accarezzò dolcemente il ricciolo bagnato bambino.
Sono andato a bassa voce. e gridò, уходя.

gennaio 1905

Vota:
( Nessuna valutazione ancora )
Condividere con gli amici:
Alexander Blok
lascia un commento