tre poesie


io

Il sogno del regno di disperazione -
Come un uccello grigio - una nebbia.
Nel risveglio dal sonno mi umchit vastità,
Come un uragano.

Qui - tutto l'anno, tutto il dolore, tutti gli allarmi,
uccelli neri nei campi.
Non c'è limite alla strada blu -
un'altalena.

Il sogno regno di inanellamento grido,
Eagle - in caso di nebbia.
E tu - per me, processione disordinata,
C'è - nella campagna pubblicitaria!

17 gennaio 1902

II

Illuminato da un sorriso misterioso
Ha trascorso i suoi giorni la terra.
Camminando sulla spiaggia - e sulla superficie del traballante
fantasma Icy visto in lontananza.

Aprire il cancello rosso
all'altra, sul lato opposto.
E c'è - meraviglioso qualcosa,
Sembrava, ha cantato in un prato.

Illuminato da un sorriso misterioso,
Ha trascorso gli ultimi giorni -
Non un giorno sperando traballante,
Non nelle ombre della notte Privetnoye.

17 gennaio 1902

III

ma addio, di, addio, razza umana!
Sei nella loro nebbia si passa il mare -
Attraverso la nebbia scorrimento Mar Rosso,
Ho lasciato la nebbia, prima di me - Alba!
Guardo negli occhi, di, persone, di, persone,
pensiero non è presente, nessun pensiero, solo carri floe,
blu, freddo, - dalla terra!
Illuminato dal sole ride via!

17 gennaio 1902

Vota:
( Nessuna valutazione ancora )
condividi con i tuoi amici:
Alexander Blok
Aggiungi un commento